Regesto dei siti archeologici conosciuti nel Canale di Brenta

Questo regesto elenca i siti del Canale di Brenta che hanno restituito materiali, installazioni e manufatti databili dal periodo del bronzo recente e finale (sec. XIII – XII a.C.) al 1500 d.C.
È stato passato in rassegna tutto ciò che è noto dalla letteratura specifica. Molte notizie sono state tratte da sopraluoghi che hanno permesso una verifica dei dati raccolti e da informazioni locali.
Scavi e indagini sistematiche sono stati compiuti solo in alcuni dei luoghi più noti e importanti. Si deve sottolineare come alcuni di questi luoghi siano notevoli non soltanto per la storia strettamente locale; citiamo a titolo di esempio la necropoli di San Giorgio di Angarano, il Monastero di Santa Croce di Campese, il dispositivo militare formato dal Covolo di Butistone dalla Bastia di Enego e dal Castello della Scala.

I numeri di catalogazione sono collegati ai confini amministrativi dei Comuni interessati e al territorio della Comunità Montana.
La Bastia di Enego è stata inclusa solo nei numeri di catalogazione appartenendo ad altro ambito amministrativo.

Clicca sull'immagine sottostante per vederla ad alta definizione

1 CISMON DEL GRAPPA
1.1 COVOLO DI BUTISTONE
1.2 FORTE TOMBION
1.3 MADONNA DEL PEDANCINO
1.4a ROCCHETTA BASSA
1.4b ROCCHETTA ALTA
1.5 CHIESA, PRIORATO E OSPEDALE DI SAN MARCO DEL CISMON
1.6 CASTELLO DELLA SCALA
1.7 COL DEI PRAI, TOMBE RUPESTRI DEI “COLI” O “SBANDIDONI”

2 SAN NAZARIO
2.1 PIAN DEI ZOCCHI
2.2 CARPANÈ, VIA STAZIO
2.3 LONDA DI CARPANÈ
2.4 SAN NAZARIO, CIMITERO
2.5 SAN NAZARIO, LA ROCCHETTA
2.6 PIAN CASTELLO
2.7 CASTELLER DI PRA VENTORE
2.8 PASSO DELLA CORDA

3 SOLAGNA
3.1 SAN GIORGIO DI SOLAGNA
3.2 SEPOLCRETO IN CONTRÀ MARETINI (VILLA) DI SOLAGNA
3.3a BASTIA DI POVE-SOLAGNA
3.3b TORRE DI SOLAGNA
3. 4 SEPOLCRETO TRA LA TORRE E L’IMBOCCO DELLA GALLERIA FERROVIARIA

4 POVE DEL GRAPPA
4.1 BOSCHI DI POVE
4.2 SEGA DI POVE SOLAGNA
4.3 CHIESA DI SAN VIGILIO
4.4 CONTRà MARCADELLA
4.5 CHIESA DI SAN BORTOLO

5 COMUNE DI BASSANO DEL GRAPPA
5.1 ANGARANO
5.1.1 S. EUSEBIO- Lungo la strada al confine con Sarson alla fontanella
5.1.2 S. EUSEBIO – LA CORTE: Villa rustica
5.1.3 S. GIORGIO DI ANGARANO
a) Insediamento abitativo
b) Necropoli
c) Collina a Sud di S. Giorgio alla Acque
d) Territorio di Angarano
5.1.4 SS. TRINITÀ.
5.1.5 SS. TRINITÀ, CIMITERO
5.1.6 CASTELLARO DI ANGARANO
5.1.7 CHIESA E NECROPOLI DI SAN GIORGIO ALLA ACQUE
5.1.8 CHIESA DI SAN EUSEBIO
5.1.9 EREMO E AREA SOMMITALE DI SAN BOVO
5.1.10 CHIESA DI SAN BIAGIO
5.2 CAMPESE
5.2.1 MONASTERO DI SANTA CROCE. 1989. Due tombe, probabilmente medioevali
5.2.2 MONASTERO DI SANTA CROCE. Area immediatamente ad Est dell’abside della chiesa
5.2.3 MONASTERO DI SANTA CROCE. Area circostante il Monastero
5.2.4 CAMPI AD OVEST DELL’ATTUALE CIMITERO. Matrice in pietra per fusione di fibule
5.2.5 VALVECCHIA. Tavoletta di calcare con graffiti. Sec.VII (?) a.C
5.2.6 GUADO SULLA BRENTA, CASA CAVALLI “RUSTEGHI
5.2.7 CONTRADA STUE, CASE PIOTTO
5.2.8 CONTRADA STUE
5.2.9 CASA DETTA " DEI CAMOI " O CASTELVECCHIO, A CAMPESE
5.2.10 SAN MARTINO e MEZZACOSTA. RITROVAMENTI A MEZZACOSTA
5.2.11 CIPPO DI CONFINE CON ANGARANO
5.2.12 CIPPI DI CONFINE SULLA CAINA E VALLERANA
5.2.13 REPERTI SPORADICI

6 CAMPOLONGO
6.1 CASTELMAGO E PIRCHE
6.2 BUSA DEL POZZO
6.3 DIRON DI CAMPOLONGO (MONTE CAMPOLONGO)
6.4. a,b,c,d. TERMINE DI VALLERANA E CIPPI CONFINARI FINO AI TRE CONFINI

7 VALSTAGNA
7.1 CREP DE LA LORA
7.2 LE PIRCHE
7.3 CONTRA’ TORRE
7.4 COVALETTO “VENEZIANO”
7.5 BASTION DI RONCOBELLO
7.6 GROTTE DI OLIERO, COGOL DEI ASSASSINI
7.7 OLIERO, “TOMBA DEI BORA”
7.8 CHIESA DI SANTO SPIRITO DI OLIERO
7.9 LONDA
7.10 ALBERGO “AL MONDO”
7.11 LORA ALTA PRALONGO
7.12 POSTARNIA
7.13 CASARETTE
7. 14 COGOLON DE LE STRIGHE IN VAL GADENA (Comune di Enego)
COGOL DEL SECIA

8 ENEGO
BASTIA DI ENEGO

9 ROMANO D’EZZELINO
9.1 SENTIERO DELLA “COSTA DELLA CROCE”
9.2 CASTELLO DI ROMANO

> Regesto dei siti archeologici conosciuti nel Canale di Brenta - PDF, 112.2 Kb

Testo in versione integrale

> Sepolcreti del Canale di Brenta - PDF, 41.1 Kb

Schede descrittive e bibliografiche

Data di pubblicazione: 19 agosto 2010
Disqus