Paesaggi terrazzati dell’arco alpino: Atlante

Questo volume è una delle due pubblicazioni finali del Progetto ’ALPTER - Paesaggi terrazzati dell’arco alpino’, finanziato dal Programma Europeo Interreg Spazio alpino nel periodo 2005-2008.

’«Monumento alla fatica pietrificata», i versanti terrazzati si trovano oggi in Europa di fronte a un bivio che cela un evidente paradosso: la constatazione della loro “insostenibilità” da parte degli abitanti della montagna che li hanno progressivamente abbandonati, e la loro recente riscoperta come modelli di una territorialità “sostenibile”.
Quale futuro si prospetta per questo immenso e sottostimato patrimonio culturale? Il progetto Alpter trasferisce a scala di arco alpino un’attenzione e una sensibilità crescenti negli ultimi vent’anni verso i terrazzamenti artificiali. Iniziative ed eventi sempre meno occasionali hanno avviato una sorta di “rivoluzione copernicana” rispetto al loro valore: non più sinonimo di arretratezza o “relitto museale” da relegare nel passato delle Alpi, ma “paesaggio bioculturale” da proporre a modello di sostenibilità per il futuro.
Nel tentativo di presentare sinteticamente i risultati delle ricerche condotte all’interno del progetto, questo Atlante assume un’accezione insolita rispetto all’atlante tradizionale: l’oggetto sorretto dal gigante, figlio di Giapeto e Climene, costituisce solo la seconda parte dell’opera P( aesaggi terrazza:t lia documentazione di otto diversi mondi a terrazze nelle Alpi). Essa poggia metaforicamente sulla prima paCrthei a(vi di lettura), che suggerisce i diversi punti di vista da compendiare per chi desidera comprendere e sorreggere quei paesaggi, abbracciando una visione integrata che superi strettoie interpretative e steccati disciplinari troppo rigidi, complici della frettolosa mutilazione
di una realtà invece complessa e affascinante.’

Clicca qui sotto per scaricare il Pdf del libro

Data di pubblicazione: 25 agosto 2010
Disqus