20 maggio 2012
VALSTAGNA. La situazione è emersa discutendo del bilancio in Consiglio, su richiesta del consigliere Diego Lazzarotto

C´è la crisi, i cavatori non pagano

Il Giornale di Vicenza 20/05/2012

Il Consiglio comunale di Valstagna ha approvato il conto
consuntivo 2011, l´addizionale Irpef e le aliquote Imu, ha
revocato la convenzione con la Federazione Speleologica
Veneta relativa al Museo di speleologia e carsismo di Oliero e
ha approvato all´unanimità la mozione sulla Nuova Valsugana
presentata dal gruppo di minoranza “Insieme per Valstagna”.
In apertura il sindaco Angelo Moro ha ricorda Giulio Costa, ex
assessore comunale e della Comunità montana e capofila per
diverso tempo anche della Pro loco, recentemente
scomparso. Quindi ha espresso le felicitazioni
dell´Amministrazione comunale per la promozione in Prima
categoria della prima squadra della società calcistica Football
Valbrenta e il titolo europeo vinto in K1 slalom dal forestale
Daniele Molmenti.
Nel corso del dibattito sul bilancio consuntivo, il consigliere di minoranza Diego Lazzarotto ha
chiesto approfondimenti sulle entrate derivanti dalle coltivazioni di cava. Il sindaco Moro ha elencato
le cave in attività, alcune in difficoltà nei pagamenti e con il Comune che vanta crediti per quasi
cento mila euro.
In merito alla situazione dei conti, il vicesindaco Loriano Costa ha rimarcato le difficoltà dovute ai
minori trasferimenti dallo Stato, evidenziando le previsioni incerte per il 2012. Confermando
l´impegno dell´Amministrazione comunale nel reperire le risorse necessarie per conseguire gli
obiettivi di programma, ha illustrato in sintesi i dati più significativi della gestione di esercizio che
non prevede nuovi mutui e finanziamenti, anzi si pone l´obiettivo di ridurli. Sull´addizionale Irpef il
sindaco Moro, richiamando i tagli dei trasferimenti e valutazioni sull´imposta, ha proposto la
conferma dell´aliquota precedente dello 0,2 per cento, approvata dal Consiglio. La discussione si è
incentrata invece sulla determinazione delle aliquote Imu 2012. Il sindaco, pur rilevando che
l´imposta rappresenta un pesante salasso per i cittadini, ha proposto l´applicazione delle aliquote
base fissate dallo Stato: il 4 per mille per la prima casa, il 7,6 per mille per le seconde abitazioni.
Per agevolare i cittadini il Comune provvederà ad inviare il calcolo dell´Imu con bollettini
precompilati. Critica la minoranza, Carlo Perli ha rilevato come la seconda casa in Valle non sia
paragonabile alla seconda casa in città, in montagna o al mare, e come molti fabbricati siano
fatiscenti e inagibili. La minoranza e il consigliere di maggioranza Paolo Cavalli si astengono.
All´unanimità è stata approvata la mozione sulla Nuova Valsugana presentata dal gruppo di
minoranza “Insieme per Valstagna".
In chiusura di seduta è stata revocata, tra le polemiche della minoranza consiliare, la convenzione
con la Federazione speleologica veneta, in attesa di completare il Museo della carta e di bandire un
nuovo concorso.

Data di pubblicazione: 21 maggio 2012
Disqus